venerdì 13 gennaio 2012

Tartufi di Panettone


Iniziamo a parlare della nobile arte del riciclo per smaltire la caterva di cibo delle feste che ancora gira per casa? Quanti panettoni? Quanti Pandori? Zamponi? Cotechini? Per esempio i tartufi di oggi sono ottimi per smaltire gli avanzi di panettone. E più il panettone è “ricco” migliore sarà l’esito di questa bomba altamente calorica ma decisamente sublime. Ora non fatevi impressionare dal termine “bomba altamente calorica” non è mica detto che ve li dovete ingozzare tutti nel giro di qualche ora. Questi tartufi infatti sono ottimi conservati in frigorifero e serviti come “coccola” magari al momento del caffè o per accompagnare un bicchierino di rum. La mia personale soddisfazione è quella di aver usato il mio panettone o meglio quello che ne rimaneva con la sua glassa di cioccolato bianco, le sue sfogliette di cioccolato fondente il suo ripieno di canditi e gocce di cioccolato… chevelodicoafffà?????

Tartufi di Panettone
Ingredienti
1/2 panettone (più è ricco, meglio è!)
100 ml latte
50 ml rum
80 g zucchero
20 g cocco (Life)
10 g cacao amaro
Una manciata di nocciole sgusciate e tostate (Life) tritate grossolanamente

Per la copertura
150 g cioccolato fondente 
Qualche goccia di sciroppo di menta (Essenzialmenta)

Preparazione
Tagliate a pezzettini il panettone e amalgamarlo con il latte, il rum, lo zucchero, il cocco, le nocciole e il cacao amaro. Dovrete ottenere un impasto omogeneo che va fatto riposare per un paio di ore in frigorifero. Creare poi delle palline grandi quanto una noce e riponetele in freezer per circa 1 oretta. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato insieme a qualche goccia di sciroppo di menta e immergervi i tartufini. Disporre ad asciugare su una teglia rivestita di carta forno, decorate con una spolverata di cocco sulla sommità di ogni tartufino. Una volta asciutti disporli in singoli pirottini. Si conservano in frigorifero per parecchi giorni. 

Abbinamento: ci troviamo davanti ad un dolce importante ricco di cioccolato fondente pertanto serve qualcosa di alcolico e di grande struttura andiamo così su un distillato: un buon rum, morbido, elegante e  adeguatamente invecchiato.
Le ricette potete trovarle anche qui:

7 commenti:

  1. Ma pensa che idea!!! Sono stupendi e golosi!!!
    Bravissima
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ho giusto alcuni panettoni rimasti .... bellissima idea per il buon riciclo...complimenti per il tuo blog

    RispondiElimina
  3. fantastico una vera prelibatezza

    RispondiElimina
  4. A dir la verità non mi e' avanzato molto... Ma un po' di panettone si :-) buoni ! Bacioni

    RispondiElimina
  5. Ciao.. ho appena trovato il tuo blog, ora continuo a sbirciare.. ma.. intanto mi unisco ai tuoi lettori e poi..
    altro che riciclo, questa è una ricettina davvero golosissima! brava
    luisa
    ghiottodisalute.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Da me il panettone è finito, ma mi viene voglia di acquistarne altri da riciclare ;) , non so se resisterò a non provare questa delizia. Complimenti per il blog, ho visto un sacco di ricettine interessanti! A presto, Babi

    RispondiElimina
  7. Un ottimo riciclone, golosissimo! :D
    A presto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...