domenica 12 giugno 2011

Straccetti di Pasta con Cipolle e Zafferano

http://2.bp.blogspot.com/-a9qMKAflBGs/TfBnVX30JhI/AAAAAAAAGgs/aInL_3qHXiA/s1600/Straccetti+cipolla+e+zafferano.JPG

Una ricetta tratta dalla rivista Cucina Italiana di Marzo 2007. Io adoro lo zafferano e a questo proposito ho appena scritto un articolo sullo Zafferano Dop di San Gimignano che uscirà per fine giugno su una rivista dedicata alle eccellenze della Val d’Orcia.

Volete qualche curiosità sullo zafferano? I bulbi della pianta dello zafferano vengono piantati a fine agosto. La raccolta del fiore avviene tra settembre e ottobre e deve essere svolta assolutamente a mano entro le primisime ore della mattina, poi sempre mano avviene la delicata estrazione dei 3 pistilli dal fiore. I pistilli vengono poi messi ad essiccare al sole oppure esposti al fumo di un braciere. Una volta essicati vengono confezionati interi per garantirne la purissima qualità e la conservazione del suo aroma caratteristico. Ecco perché il vero zafferano, non quello che si acquista in bustine al supermercato, ha costi molto elevati che dipendono dalla particolare lavorazione che richiede tempo, pazienza e un’ottima manualità da parte di persone esperte.

Straccetti di Pasta 
con Cipolla e Zafferano
dalla rivista di Cucina Italiana - Marzo 2007

Ingredienti per 4 persone
350 g pasta fresca all’uovo tipo stracci o maltagliati
1 cipolla bionda media
200 g latte
80 g panna per cucina
30 g burro
1 bustina di zafferano purissimo
timo
sale
Parmigiano

Preparazione
Tritare finemente la cipolla e fatela appassire con il burro. Unitevi il latte e cuocere a fiamma bassa per 5 minuti Mescolate quindi la panna, lo zafferano ed un pizzico di sale completando la cottura del sugo per altri 5 minuti. Intanto mettere a bollire l'acqua della pasta. Al bollore salatela e cuocetevi la pasta fresca fatta. Scolatela, saltatela nel sugo, completate con qualche fogliolina di timo e servire subito cosparsa di Parmigiano

Abbinamento 
Un vino bianco, giovane, profumato, morbido, sapido, alcolico (per sgrassare il palato), di buona acidità e lunga persistenza aromatica per reggere l’aroma intenso dello zafferano. Consigliato: Gewurztraminer dell'Alto Adige.

http://2.bp.blogspot.com/-a9qMKAflBGs/TfBnVX30JhI/AAAAAAAAGgs/aInL_3qHXiA/s1600/Straccetti+cipolla+e+zafferano.JPG
 Foto © Laura De Vincentis All Rights Reserved

Le ricette le potete trovare anche sul blog
L'Antro dell'Alchimista 
o sulla Pagina di Facebook dell'Antro

3 commenti:

  1. Belli questi straccetti con lo zafferano....che famuccia!! Adoro la pasta fresca: proprio un bel primo veloce!! Buona domenica!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...