venerdì 20 aprile 2012

Torta Salata con Zucchine e Crescenza


Oggi vi proponiamo una torta salata fatta con zucchine e crescenza. Tutto sommato una quiche gustosa e light anche perché come ben sapete la zucchina è un ortaggio quasi completamente privo di calorie, di grassi e povero di sale, inoltre è un’ottima fonte di potassio e vitamine. La crescenza, invece, è un formaggio a pasta molle di brevissima stagionatura originaria della Lombardia, principlmente nella zona a sud della provincia di Milano.  E’ un formaggio tutto sommato abbastanza povero di calorie e grassi poiché viene prodotto anche con latte parzialmente scremato, inoltre il suo punto di forza è che ha un buon potere saziante. Ha un sapore delicato e dolce che ricorda il latte ed è un'ottima fonte di proteine. Perché il nome crescenza? Perché se tenuta in luogo caldo fermenta e si gonfia proprio come il pane in lievitazione. Secondo la tradizione lombarda la crescenza andrebbe consumata freschissima accompagnata alla mostarda di cremona o alla marmellata di arance. Consigli per gli acquisti: la crescenza deve essere acquistata freschissima, se presenta macchiette gialle o muffa non è commestibile! E' un formaggio che ben si presta anche per la cottura, ottimo nella focaccia, con la polenta o come ingrediente di torte salate come quella che andiamo a presentare oggi.

Torta Salata con Zucchine e Crescenza

Ingredienti x uno stampo di 24 cm di diametro
1 rotolo di pasta brisée (o sfoglia)
5 zucchine
250 g di crescenza
1 cipolla rossa
1 uovo
50 g di Parmigiano grattugiato
Qualche foglia di basilico
Qualche cucchiaiata di latte
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180°. Tagliare a velo la cipolla e farla soffriggere in una tegame antiaderente con 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Lavare le zucchine, tagliarle a rondelle sottili e rosolarle con la cipolla per una decina di minuti. Levare dal fuoco, lasciare raffreddare e passare il tutto al mixer aggiungendo anche la crescenza, il parmigiano, l’uovo, il basilico e qualche cucchiaiata di latte. Regolare di sale e pepe. Foderare uno stampo da crostata con la pasta brisé, farcire con il composto, ripiegare la pasta in eccesso per formare un bordo. Infornare per circa 25 minuti (sino a doratura della pasta). Servire tiepida o a temperatura ambiente.


In Abbinamento: un vigneto del mare, oggi abbiamo scelto un’Ischia Forastera Doc. Di colore giallo paglierino carico con bei riflessi dorati. Al naso si presenta con sentori di frutta a polpa gialla matura, bouquet di fiori gialli e macchia mediterranea. Al palato si percepisce una buona struttura, morbido, fresco, sapido, con un finale leggermente ammandorlato. Questo vitigno è stato introdotto nell’isola di Ischia intorno al 1800 e il nome forastera sta proprio ad indicare un vitigno forestiero.

Le ricette potete trovarle anche qui:

4 commenti:

  1. Gnammy che bontà! mi piace un sacco la crescenza!

    RispondiElimina
  2. non ho mai mangiato zucchine e crescenza assieme..mi son persa qualcosa di importante eh?
    lunedi, durante la spesa, andrò a comprarla. bisogna farla. Bisogna

    RispondiElimina
  3. deliziosa questa torta salata!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...